Drop SS21 Universe : -50% di sconto fino ad esaurimento scorte!

0

Il tuo cestino è vuoto

Ikebana la floral nippon
agosto 19, 2020

Ikebana: l'arte giapponese della composizione floreale

10 minuti di lettura

Nell'ikebana, il arte giapponese di composizione floreale, fiori, rami, foglie e steli trovano nuova vita come materiali per la creazione artistica. Contrariamente alle abitudini occidentali di mettere i fiori in un vaso, il ikebana mira a far emergere le qualità interiori dei fiori e di altri materiali viventi ed esprimere emozioni.

Impariamo tutto sul Ikebana: l'arte giapponese della composizione floreale .


Cos'è l'Ikebana?

ikebana fleuri déco de table salle de réception

Il Arrangiamenti Ikebana ricordano la scultura. Considerazioni di colore, linea, forma e funzione guidano la costruzione di un'opera. Le forme risultanti sono varie e inaspettate e possono variare ampiamente in dimensioni e composizione, da un pezzo costituito da un singolo fiore a uno che incorpora diversi fiori, rami e altri oggetti naturali. Nel cultura giapponese , la maggior parte dei fiori, delle piante e degli alberi nativi hanno un significato simbolico e sono associati a determinate stagioni, quindi nell'ikebana tradizionale il simbolismo e Stagionalità giapponese sono sempre stati una priorità nello sviluppo degli allestimenti.

Alcuni degli articoli più comunemente usati includono erba di bambù tutto l'anno, rami di pino e Susino giapponese all'inizio del nuovo anno, i rami di pesco, il narciso e il iris giapponese in primavera, il giglio in estate e il crisantemo in autunno. pratiche moderne di ikebana richiedono la stessa sensibilità alle stagioni, oltre che all'ambiente in cui viene realizzata una sistemazione. A volte chi pratica l'ikebana taglia i fiori e i rami in forme irriconoscibili, oppure può persino dipingere le foglie di un oggetto.

fleurs fleuriste vases ikebana branches arrangement gerbe

I rami delle piante possono essere disposti in modo che germoglino nello spazio in direzioni diverse, ma alla fine tutto il lavoro deve essere equilibrato e contenuto. a volte il composizioni floreali sono montati in un vaso, ma non è sempre così. in l' ikebana , non basta avere dei bei materiali se non vengono usati ad arte per creare qualcosa di ancora più bello. Con l'aiuto di un abile artigiano, un fiore posizionato con cura può essere potente quanto una composizione elaborata.

Questo arte floreale richiede alcune provviste, ma può utilizzare una grande quantità di piante: ibisco, amarilli, peonia, fiori secchi, rose rosse, fiori artificiali, piante verdi, mazzi di fiori, petali singoli, tulipani, gigli, fogliame, orchidee , fiori freschi, fiori recisi... Una composizione di fiori è opera di un fioraio, tutti gli artigiani fioristi che non padroneggiano l'arte di Ikebana .


Ikebana nella storia giapponese

ikebana ancien japon traditionnel couronnes de fleurs offrande

Si ritiene che le radici dell'ikebana in Giappone può essere fatta risalire sia alle pratiche cerimoniali della religione shintoista nativa, sia a una tradizione di offerte di fiori nel buddismo, importata dalla Cina nel VI secolo. Semplici composizioni floreali furono realizzate già nel VII secolo quando il buddismo è stato introdotto in Giappone dalla Cina. L'usanza era quella di posizionare i fiori davanti alle immagini del Buddha, e nel corso dei secoli queste offerte di fiori hanno acquisito una forma piuttosto elaborata. All'epoca Heian (VIII-XII secolo), era comune inviare poesie attaccate a un ramo fiorito per esprimere ammirazione e sentimento.

Con l'ascesa della classe di samurai A partire dal XIV secolo, i signori feudali acquisirono statura e supremazia e volevano mostrare la loro ricchezza e potere. I primi tokonoma , o alcove, furono costruite nelle loro case e palazzi, presumibilmente per mostrare armature, ma una volta stabilita l'unificazione della nazione e arrivati i tempi di pace, gli oggetti d'arte, comprese le composizioni floreali, iniziarono ad essere esposti. Il primo testo scritto conosciuto sull'ikebana, chiamato Sendensho , è stato scritto nel XV secolo.

Cosplay Kimono

I lettori troveranno una serie completa di istruzioni su come creare arrangiamenti adatti a determinate stagioni e occasioni; le sue linee guida indicano chiaramente che la pratica di ikebana incarna l'apprezzamento evoluto e la sensibilità per la natura che caratterizza cultura giapponese in generale. Nello stesso periodo, l'ikebana iniziò a diventare un'attività secolare. Il design di case giapponesi in questo periodo si rifletteva questo passaggio: le nuove case venivano quasi sempre costruite con una cavità speciale chiamata tokonoma, che conteneva una pergamena, una preziosa opera d'arte, e una composizione floreale.

Tra i colori tenui e i piani piatti della tradizionale casa giapponese, il tokonoma si è distinto come luogo singolare del colore e della decorazione, e grande considerazione è stata data agli oggetti lì collocati. Nel rispetto del cultura giapponese per l'impermanenza, i tokonoma venivano esposti a turno, secondo le stagioni e le occasioni festive. L' composizione floreale in questo contesto ha aperto la strada all'ikebana e al suo riconoscimento come forma d'arte distinta.


È ovvio che i fiori sono una parte importante della vita in Giappone. Appaiono in diverse forme d'arte ma anche sempre nell'abbigliamento. Troviamo il mitico fiore di ciliegio su molti elementi tradizionali giapponesi. È facile vedere che nella storia del Giappone i fiori sono sempre stati importanti, da qui la grandezza dell'Ikebana.


Chi fa Ikebana?

ikebana agitateur floral fleuriste art floral japonais

L'ikebana può essere praticato sia da dilettanti che da professionisti, entrambi in grado di ottenere risultati eleganti. Tuttavia, come con molte altre forme di arte giapponese , padroneggiare le basi è fondamentale per qualsiasi pratica e solo allora una persona può iniziare a sperimentare. Guidati dalla precisione, un valore fondamentale di cultura giapponese , i principianti imparano le abilità tecniche di base, come il taglio corretto di rami e fiori, la misurazione degli angoli nello spazio per il corretto posizionamento di rami e steli e la conservazione dei materiali viventi, nonché l'etichetta mantenendo una postazione di lavoro pulita.

I principianti imparano anche a sensibilizzare i loro occhi e lo sguardo sui materiali, a far emergere le loro qualità interiori e a capire come questo cambia con ogni disposizione. Il composizioni floreali per i principianti si usano spesso due grandi rami e un piccolo mazzo di fiori. Questi pezzi seguono il sistema a tre aste degli elementi shin, soe e hikae che hanno tradizionalmente rappresentato rispettivamente il cielo, l'uomo e la terra. Ora, a livello pratico, si riferiscono alle principali canne utilizzate. Tutte le altre aste sono chiamate jushi, che significa asta di supporto o asta subordinata. In breve, chiunque può esercitarsi Ikebana , ma è necessario essere iniziati da un lavoro noioso.


Ikebana: le diverse composizioni floreali

fleurs ikebana centres de tables bouquet floral artificiel

Ikebana di base

Per preparare un arrangiamento di base, aggiungi dell'acqua in un contenitore poco profondo, quindi metti un kenzano - un piccolo oggetto ricoperto di spilli che tiene in posizione i fiori. Quindi l'artista sceglie due rami, uno per lo stinco e l'altro per il soe, e uno fiore , per l'hikae. Quindi ogni asta viene misurata e tagliata a lunghezze precise e attaccata, una alla volta, al kenzan con diverse angolazioni.

Per completare l'arrangiamento, gambi di jushi vengono aggiunti ulteriori per nascondere il kenzan e completare l'arrangiamento. Questi principi possono essere ripetuti più e più volte, modificando la posizione e gli angoli per ottenere forme ed effetti personalizzati diversi. Puoi avere toni pastello in un vaso di vetro, freschezza in uno stile country, creazioni floreali verde, diversi contenitori, vasi e stili di mazzi di fiori (bouquet da sposa, centrotavola, creazione floreale a lutto...)


Rikka

Il primo addobbi floreali I buddisti dovevano simboleggiare la bellezza idealizzata del paradiso e, per questo motivo, erano generalmente sia ornati che sfarzosi. Gli stessi attributi sono stati mantenuti nel Rikka - il primo stile Ikebana uscito da un laboratorio floreale - che mirava meno a rivelare la bellezza dei fiori che a usare i fiori per incarnare un'alta concezione del cosmo. Le regole strutturali di Rikka - chiamate posizioni - guidano la composizione di base dello stile. Le nove posizioni chiave sono state sviluppate dal monaci buddisti , che incorporarono gli insegnamenti buddisti nelle loro composizioni floreali.

fleurs vases ikebana lys délicatesse transparent élégantes

Questi nove elementi sono: Shin, Uke, Hikae, Sho Shin, Soe, Nagashi, Mikoshi, Do e Mae Oki, ciascuno corrispondente a una parte del composizione floreale . L'ikebana è un'arte visiva che utilizza materiali vegetali che si presentano in una varietà di forme. A seconda dei materiali (creazioni floreali originali, a volte con un'orchidea) è necessario fare appello a un giudizio artistico per riadattare le forme stabilite. Nello stile Rikka , è essenziale che le nove cariche siano onorate; ma farlo, capire che in questa struttura c'è spazio per l'espressione personale, è il segreto di decorazione floreale Ricca.



Seika

A differenza della formalità delle rigide regole dell'Ikebana di Rikka, altri modi più liberi di disporre i fiori erano conosciuti come Nuoto , che significa semplicemente "buttare via". Alla fine del XVIII secolo, l'interazione tra Rikka e Nageire diede origine a un nuovo tipo di composizione floreale chiamata Seika , che letteralmente significa "fiori viventi". Nello stile Seika, sono state mantenute tre delle posizioni originali: shin, soe e uke (sebbene ora noto come taisaki), creando un triangolo irregolare.

In un accordo Seika , che è posto nell'alcova del tokonoma, lo spazio vuoto attivo sia nella disposizione che come parte del tokonoma è di vitale importanza. Storicamente, gli arrangiamenti Seika sono stati realizzati con un unico materiale, ad eccezione degli arrangiamenti più lussuosi creati per le celebrazioni del capodanno giapponese . Oggi la regola è stata allentata e sono comuni gli accordi con uno, due o tre materiali.

ikebana plantes vertes et fleuries vase vertical arrangement fleurs japonaises


Moribana

Fino ad anni recenti, l'alcova di tokonoma , dove tradizionalmente veniva esposta l'Ikebana, era considerato uno spazio sacro, ma non fa più parte del architettura giapponese moderno, con sede in Occidente. Oggi, gli spazi aperti richiedono che l'Ikebana sia visto da tutti i lati, a 360 gradi. È un approccio totalmente diverso da quello che Ikebana ha fatto in passato. Per essere apprezzato, Seika deve essere in un tokonoma ed essere visto seduto sul pavimento di fronte al layout. La categoria Moribana (impilamento) di Ikebana si è evoluto come un modo per creare una qualità scultorea più tridimensionale con l'uso di piante naturali.



Ikebana contemporaneo

Il concetto e lo stile di composizioni floreali i classici - come Rikka e Seika - rimangono fondamentali, ma i gusti moderni hanno portato all'utilizzo di una varietà di materiali che prima non erano utilizzati nella Ikebana . Ad esempio, questo potrebbe essere un vaso di fiori unico con tre sottili linee dipinte che ispira l'artista a creare una composizione straordinaria. Se non abbiamo usato materiali vegetali , l'arrangiamento potrebbe essere considerato una scultura contemporanea.


Tecniche di ikebana

technique méthode arrangement floral ikebana japonais fleuriste

L' Ikebana può essere tradotto come "fiori viventi" e, come per tutti gli esseri viventi, ogni tipo di pianta ha il proprio insieme di caratteristiche. La caratteristica principale che ci interessa è se il fusto o il ramo di a pianta giapponese è fragile o flessibile.


Usare il calore per piegare un ramo

Molti tipi di conifere giapponesi hanno una linfa pesante, che diventa morbida quando viene riscaldata e di nuovo dura quando viene raffreddata. Posiziona la parte del ramo che desideri curva sopra la fiamma della candela, piegandola delicatamente all'angolazione desiderata, quindi immergere immediatamente la parte riscaldata in acqua fredda fino a quando non si è completamente raffreddata. Ricorda di nascondere sempre i segni di bruciatura alla vista dello spettatore.



Usa le forbici per creare un angolo fortemente curvo

Alcuni rami, come l'acero o il susino in fiore , non può essere piegato in modo ordinato e può essere semplicemente spezzato a metà. Per fare una piega ordinata con questi materiali, usa le forbici per tagliare una tacca metà del diametro del ramo e apri delicatamente la rottura in modo che il abbaiare sovrapposizioni superiori. Una serie di queste curve delicate creerà l'angolo richiesto.

Kimono Cardigan


Usa i supporti del filo

Il fiori giapponesi lo stelo cavo può essere facilmente raddrizzato con un filo sottile, basta spingere delicatamente il filo dal fondo del gambo del fiore.

Usando kenzan

L'oasi che fioristi occidentali l'uso è sconsigliato per l'Ikebana perché il muschio non permette di riaggiustare gli angoli delle piante. La maggior parte kenzano sono fuse con aghi di ottone su una base di piombo, per peso. È importante lavare e sciacquare accuratamente il kenzan dopo ogni utilizzo per mantenerlo in buone condizioni. Taglia la base del gambo del fiore ad angolo, in modo da facilitare l'inserimento e la stabilizzazione del ramo. Per i rami più spessi, tagliane una parte per rendere più sottile la base del ramo. Usa entrambe le mani per forzare il ramo sugli aghi di kenzan giapponese .



L'arte dell'Ikebana: due scuole principali

ikebana japon traditionnel fleurs branchages art de la composition

Scuola tradizionale

Nel XV secolo, con l'improvvisa onnipresenza di tokonoma e dagli insegnamenti di Sendensho iniziarono a fiorire le pratiche ikebana. In primo luogo, la scuola Ikenobo, il cui nome si riferisce a una lunga stirpe di sacerdoti provenienti da Kyoto che ha seguito la tradizione buddista di presentare offerte di fiori nel tempio, è nata. A quel tempo, Ikenobo Senkei divenne famoso per le sue abili composizioni floreali; oggi è considerato il primo maestro di ikebana.

Allo stesso tempo, un approccio più modesto alla disposizione dei fiori stava guadagnando popolarità come estensione del Buddismo Zen e dell'estetica del Wabi-Sabi e la cerimonia del tè che si è sviluppata dai suoi principi di base. Il più famoso maestro del tè in Giappone , Sen no Rikyū, introdusse un apprezzamento dell'estetica imperfetta e modesta nelle sue cerimonie del tè, che includevano l'uso dei fiori. Queste due pratiche sono opposte ma coesistono.


Scuola moderna

A causa di oltre 200 anni di isolamento politico in Giappone , l'ikebana non conobbe altre innovazioni fino al 1868, quando il paese si riaprì al commercio estero. La gente era pronta ad adottare i costumi occidentali, e nel mondo di ikebana , questo ha catalizzato una serie di cambiamenti radicali. Nel 1912 fu fondata la prima scuola moderna di ikebana, la Ohara School, con lo stile Moribana . I cambiamenti continuarono con l'istituzione della Scuola Sogetsu nel 1927.

ikebana peinture fleurs composition florale design floral

Il suo fondatore, Sofu Teshigahara (il cui padre era anche a maestro dell'ikebana ), il merito di aver elevato l'ikebana da pratica tecnica ad arte a livello di scultura, come avviene da allora. L'approccio di Teshigahara ha chiesto una maggiore libertà e l'uso di altri materiali viventi. Credeva con tutto il cuore che un ottimo ikebana non fosse dissociato dalla vita e dai tempi del suo creatore, e che un fiore fosse uno strumento espressivo insostituibile che rivelasse l'anima.


Con queste innovazioni, lo stile Rikka iniziò a svanire. Attualmente, Ikenobo, Ohara e Sogetsu sono gli stili più popolari, con circa 400 di queste scuole in funzione oggi. Le lezioni di arte e più specificamente le lezioni di arte floreale sono abbastanza comuni nel Giappone . L'arte vegetale di decorare e fiorire per tutte le occasioni (matrimoni, cerimonie, ecc.) è centrale. Anche l'attuale moda streetwear giapponese si impadronisce delle piante, come dimostra questo maglietta giapponese o questo felpa .



Chiunque pratichi ikebana oggi è ben consapevole che la costruzione di relazioni è al centro della pratica. In Giappone oggi, la parola kado, che significa "sentiero dei fiori", è il termine preferito per l'ikebana. L'impermanenza di quest'arte, che inizia con la sua dipendenza dalle stagioni della natura, si presta a infinite esplorazioni e sperimentazioni. Teshigahara credeva fermamente che la pratica ikebana di successo per tutta la vita richiede curiosità, non compiacenza. "Dobbiamo sforzarci di diventare artisti con ampiezza e profondità invece di stare a nostro agio nella nostra nicchia artistica", ha detto una volta. "Le nostre creazioni devono essere varie. Se non ci avventuriamo, non diventeremo mai artisti eccezionali".



Vedi articolo completo

Top 20 des Activites a Faire au Japon en Famille
Top 20 des activités à faire au Japon en famille

gennaio 18, 2022 11 minuti di lettura

Si vous prévoyez de partir au Japon en famille, jetez un œil à ces 20 activités. Vous allez ainsi passer un séjour japonais familial et inoubliable.
Squid Game 7 Animes Jeux et Films Japonais de Meme Genre
Squid Game : 7 animés, jeux et films japonais de même genre

gennaio 14, 2022 6 minuti di lettura

Si vous avez aimé la série Squid Game, découvrez sans plus attendre d'autres animés, jeux vidéos, séries et films japonais sur le thème des jeux de mort.
Petit Guide de Survie Pour Les Monstres Japonais de L Hiver
Petit guide de survie pour les monstres japonais de l'hiver

gennaio 06, 2022 5 minuti di lettura

Si vous désirez voyager au Japon pendant l'hiver, ou simplement vous renseigner sur la culture nippone, découvrez les monstres japonais liés à l'hiver.