Drop SS21 Universe : -50% di sconto fino ad esaurimento scorte!

0

Il tuo cestino è vuoto

Importance des Couleurs au Japon
dicembre 23, 2020

L'importanza dei colori in Giappone

7 minuti di lettura

Quanti colori ci sono nel mondo? L'occhio umano ha la capacità di identificare quasi 7 milioni di colori unici, ma il spettro di colori è illimitato oltre l'occhio nudo. Con così tanti colori che ci circondano nella rete della vita, non sorprende che la percezione del colore vari da cultura a cultura. Ogni cultura ha il suo senso del colore e il Giappone non fa eccezione. Dalla preistoria ai giorni nostri, i giapponesi hanno sviluppato la propria collezione di colori tradizionali, nota come dentoushoku , che sono ancora oggi riconosciute e utilizzate.

Con questo articolo, diamo un'occhiata a l'importanza dei colori in Giappone .


I più antichi colori giapponesi

couleurs japonaises bleu-clair lin

Variazioni in percezione del colore tra le culture sono presenti per una serie di motivi, ma riguardano principalmente le influenze della geografia, degli affari culturali interni e delle interazioni culturali esterne. Alcuni colori tradizionali giapponese sono stati utilizzati fin dal periodo Asuka (dal 538 al 710), mentre altri sono più recenti. A causa della lunga storia del sistema di colori giapponese, ci sono alcune incongruenze nei colori e nei nomi, ma lo schema del sistema di colori di base rimane intatto, con quasi 500 colori individuali. Diamo un'occhiata ai quattro principali colori giapponesi .

La prima storia scritta di Giappone , che è un misto di fatti e mitologia, cita i quattro termini di colore più antichi nel lingua giapponese : aka (rosso), kuro (nero), shiro (bianco) e ao (blu). Tuttavia, è stato proposto che questi termini si riferissero originariamente alle sensazioni ottiche contrastanti di luce e buio, luce e vago. C'è anche una certa importanza del grigio (grigio chiaro) ma anche del bianco e nero, colori neutri che ispirano serenità e purezza.

estampe japonaise noir et blanc couleurs zen encres peintres peindre

I colori complementari sono arrivati più tardi nel Ruota dei colori giapponese , ogni colore e ogni sfumatura ha la sua storia. Nel tempo, questi antichi termini di colore si sono evoluti per assumere i significati di rosso, nero, bianco e blu usati oggi. Tuttavia, tracce dei quattro colori originali persistono nel giapponese moderno . La maggior parte dei proverbi e dei cognomi che menzionano il colore, ad esempio, si riferiscono spesso a questi quattro colori.

Inoltre, solo questi quattro colori possono essere preceduti da "puro" e "autentico" - in giapponese : ma - per darci makka (rosso brillante), makkuro (nero intenso), masshiro (bianco puro), massao (blu intenso). Allo stesso modo, l'ambiguità originale di ao sembra aver superato la prova del tempo. Una striscia vaga e sovrapposta di colore blu-verde, chiamata "gru" in gergo antropologico, può essere usata per descrivere il blu-verde (o verde-blu, turchese?) Di ao, che è noto per essere all'origine di grande confusione occidentale. Le sfumature di Tonalità giapponesi non sono sempre evidenti rispetto a tutti i colori occidentali.


Colori e geografia giapponesi

peinture nippone mont fuji fleur cerisier rose

La geografia è uno dei fattori più importanti nel modo in cui interagiamo e percepiamo il mondo che ci circonda. Nel caso del significato di colori , un gruppo di persone che vive nel deserto percepirebbe probabilmente il colore verde in modo molto diverso da un gruppo che vive in foreste lussureggianti, come fanno giapponese . La geografia è anche correlata al colore in quanto detta le risorse che le persone hanno. In Giappone Ciò è particolarmente chiaro perché i nomi dei colori tradizionali sono spesso legati a piante e animali autoctoni, in particolare quelli utilizzati per produrre pigmenti e coloranti.

Un esempio di questo sarebbe il nome del colore giapponese , akaneiro, che è stato prodotto creando un colorante dalla radice di una pianta chiamata erba akane. Un altro esempio forse più familiare è l'azukiiro, o il colore dei fagioli azuki. Per quanto riguarda i colori con nomi di animali, la scelta più popolare sembra essere il topo, oppure nezumi , che viene utilizzato per esprimere sfumature di grigio. Altrove nella geografia troviamo colori come ocra scuro, malva, magenta, diversi viola, pastello, beige, viola, marrone, freschezza con colori freddi, colori accesi (anche arc-in-ciel), ma anche colori caldi, toni colorati , e la definizione dei tre colori primari .


Cultura interna in Giappone

peinture japonaise estampe noir blanc rouge japon

Ora che la geografia è stata presa in considerazione, possiamo guardare agli affari culturali interni che hanno influenzato il significato del colore nel Giappone . Gli inizi del sistema di colori tradizionale giapponese risalgono all'anno 603, quando il Principe Shotoko ha stabilito il primo sistema di copertura e classificazione a dodici livelli in Giappone. Basato sui valori confuciani e sui cinque elementi cinesi, questo sistema di ordine sociale determinava il rango in base al merito piuttosto che all'eredità, e alcuni colori venivano usati come simboli di rango nella società. In questo sistema, l'uso di colori noti come kinjiki era vietato; solo i funzionari più anziani potevano indossare abiti di questi colori.

Un esempio di questo è il colore ootan che era strettamente riservato all'uso del kuge, o la classe superiore. giapponese . D'altra parte, i colori indicati come yurushiiro, o colori consentiti, erano usati dalla gente comune. Un altro periodo noto per i suoi contributi al tradizionale senso del colore giapponese è il periodo Heian.

Kimono Homme

Estendendosi dagli anni 794 al 1185, questo periodo è considerato il culmine del corte imperiale giapponese ed è nota per la sua arte, soprattutto in poesia e letteratura. Fu durante questo periodo che molte opere famose come il Storia di Genji sono stati scritti. La poesia e la letteratura del periodo Heian sono particolarmente espressive, e molti nomi e descrizioni a colori sono tratti dalle pagine di questi brani tradizionali. Ogni pigmento e ogni sfumatura ha la sua importanza (dal blu al viola, passando per una precisa luminosità a definirli).


Cultura oltre i confini del sol levante

tissus couleurs japonaises motifs colorés

Una terza influenza sulla percezione del colore all'interno di un particolare gruppo è l'impatto delle interazioni con le culture esterne. In caso di Giappone , Cina e Corea hanno entrambe avuto forti influenze sui colori tradizionali, attraverso idee religiose e politiche. Tuttavia, nell'era Meiji, molti nuovi colori sono stati adottati in Giappone perché i coloranti chimici sono stati introdotti attraverso il commercio con i paesi occidentali. Nel 1860, la moglie di Napoleone III, l'imperatrice Eugenia (1826-1920), rese popolare un nuovo colorante chiamato anilina mostrando al pubblico i suoi stivali militari rosso fuoco.

Poco dopo, un gruppo di intraprendenti tedeschi ha introdotto questa nuova tintura alla moda per il Giappone . Naturalmente, ci sono molti altri colori che ora fanno parte del sistema di colori giapponesi e che sono stati adottati da paesi stranieri. Molti di questi colori sono identificabili dai loro nomi che sono spesso scritti in katakana, come orenji. Sembra che molte persone siano stupite dalle parole colorate in giapponese e pensino che il giapponese non avevano questi colori prima di essere importati. Tuttavia, non è che i colori non esistessero. Semplicemente, i nomi dei colori hanno più a che fare con la loro origine e i coloranti usati per produrli, molti dei quali non erano presenti in Giappone prima dell'era Meiji.


L'importanza dei quattro principali colori giapponesi

couleurs traditionnelles japonaises évolution

Torniamo a quei quattro vecchi colori. Più si sviluppa una civiltà, più si sviluppa anche la sua nozione di religione, classe sociale, specializzazione professionale. Molte culture hanno dato significato ai colori ad esse associati, e il Giappone non è diverso. Il rosso è stato associato all'autorità e alla ricchezza, come dimostrano le spade di samurai giapponese con guaina rossa e pettini decorativi. Ha anche legami con la religione, come dimostrano i torii rossi dei santuari shintoisti, le cui ragazze sono tradizionalmente vestite con hakama rosso. Il bianco è pio e puro; i luoghi sacri sono delimitati da shimenawa smerlati di pelle bianca, o punteggiati di ciottoli o sabbia bianca.

Il nero trasuda dignità e formalismo, ed è usato per i vestiti di monaci buddisti , così come per il montsuki, il kimono giapponese che porta lo stemma della famiglia. Avrai notato: tre dei quattro colori originali hanno un legame con la religione. Il blu, invece, ha connotazioni strettamente laiche. Secondo una teoria, poiché i giapponesi non hanno mai adorato un dio onnipotente che abita il cielo, il blu non è mai stato associato a sentimenti religiosi elevati. Ecco come si trova attualmente su articoli meno formali, come questo felpa giapponese o questo cardigan kimono .

Kimono Cardigan

Il blu era anche una scelta popolare per la ceramica, in particolare la porcellana tsuke, e le belle arti, in particolare stampe giapponesi su legno aizuri-e. Il blu servì anche come base per l'industria della tintura indaco che fiorì in Shikoku durante il periodo Edo. I tintori, o kouya, erano così occupati che avevano appena il tempo di tingere i propri vestiti, da qui il detto "Il tintore veste di bianco", che descrive chiunque sia troppo impegnato a provvedere ai bisogni degli altri per se stesso. .


Colori e kimono giapponesi

geishas kimonos japonais couleurs traditionnelles

Visto che stiamo parlando di vestiti, colori tradizionali giapponese sono stati utilizzati in campo artistico per secoli, e il kimono è uno dei più notevoli, proprio come gli altri vestiti tradizionali giapponesi . I colori visualizzati sul Kimono giapponese non sono casuali. Un capo così espressivo da essere considerato un'arte va pensato con grande cautela.

Infatti, le combinazioni di colori usate sui kimono nel corso dei secoli sono entrate a far parte del significato di i colori in giappone . Sebbene non tutti possano permettersi una gamma di kimono in diversi colori, geishe giapponesi avevano la capacità di stabilire lo standard della moda con il loro stile in continua evoluzione. Nel tempo, queste combinazioni di colori sono diventate parte integrante del cultura giapponese colori e sono considerati piacevoli alla vista.


Vecchi colori nella moderna moda giapponese

mode japonaise couleurs traditionnelles nippones

Dieci o vent'anni fa, la maggior parte giovane giapponese non avrebbe indossato qualcosa di "tradizionale". Ma oggi le cose sono diverse. Recentemente, molte aziende di moda nel Giappone ha lavorato per riaccendere l'interesse per i colori e gli stili tradizionali giapponesi. Oggi indossare un kimono al lavoro (nella giusta cornice) è il più cool! In un certo senso, l'ultimo decennio è stato una sorta di rinascita della moda in Harajuku .

E non sono solo i modelli di Harajuku a mostrare i colori tradizionali del loro paese. Facce conosciute come Kyary Pamyu Pamyu e altri idoli J-pop stanno anche scuotendo la tradizionale tendenza del colore e mostrando le loro cose sul palco. Sembra che questa nuova tendenza, trainata da aziende del moda giapponese , è diventato motivo di orgoglio per i giovani giapponesi, che apprezzano la bellezza che la cultura del loro paese ha da offrire. Grazie alla tecnologia moderna, puoi persino scaricare un cartella colori giapponese tradizionale sul tuo telefono o altro dispositivo.



Conoscere la percezione del colore in Giappone può insegnarti molto sulla cultura, la storia e la vita del persone giapponesi , ed essere in grado di riconoscere questi colori può dare vita alle opere d'arte e alla letteratura giapponesi. In caso di Giappone , è anche importante capire se sei interessato alle tendenze della moda moderna. Se familiarizzi con i colori tradizionali giapponesi, sarai sicuro di impressionare i tuoi amici giapponesi poiché anche la maggior parte dei giapponesi non conosce il nome di dentouyes - un ulteriore vantaggio. Dopo aver letto tutto questo, ne hai? colore giapponese preferito tradizionale?



Vedi articolo completo

Top 20 des Activites a Faire au Japon en Famille
Top 20 des activités à faire au Japon en famille

gennaio 18, 2022 11 minuti di lettura

Si vous prévoyez de partir au Japon en famille, jetez un œil à ces 20 activités. Vous allez ainsi passer un séjour japonais familial et inoubliable.
Squid Game 7 Animes Jeux et Films Japonais de Meme Genre
Squid Game : 7 animés, jeux et films japonais de même genre

gennaio 14, 2022 6 minuti di lettura

Si vous avez aimé la série Squid Game, découvrez sans plus attendre d'autres animés, jeux vidéos, séries et films japonais sur le thème des jeux de mort.
Petit Guide de Survie Pour Les Monstres Japonais de L Hiver
Petit guide de survie pour les monstres japonais de l'hiver

gennaio 06, 2022 5 minuti di lettura

Si vous désirez voyager au Japon pendant l'hiver, ou simplement vous renseigner sur la culture nippone, découvrez les monstres japonais liés à l'hiver.