Drop SS21 Universe : -50% di sconto fino ad esaurimento scorte!

0

Il tuo cestino è vuoto

Tout Savoir Sur les Sumotoris Japonais
aprile 19, 2020

Tutto su Sumo

6 minuti di lettura

sumo (che in giapponese significa “colpirsi a vicenda”) è probabilmente lo sport giapponese più famoso al mondo. È uno sport di wrestling e di contatto. La forza dei due praticanti viene messa in competizione in un anello circolare. I lottatori di sumo (sumotori o rikishi) sono veri e propri emblemi nella terra del sol levante e perpetuano una lunga tradizione giapponese.

Per scoprire la cultura del Giappone con questo articolo, proviamo per sapere tutto sul Sumo.

Il sumo nella storia giapponese

Sumotori japon combat sumo

Troviamo la prima menzione di sumo nel 712, dove fu deciso il possesso di alcune isole giapponesi durante una lotta di wrestling che proviene dal Giappone . Nei documenti di quel tempo, la prima corrispondenza di sumo è datata 23 aC. Fino al Medioevo giapponese, combattimenti di sumo sono durati fino a quando il vincitore ha ucciso il suo avversario, ma da allora in poi e ancora oggi, si tratta di far cadere il suo avversario fuori dal ring. Se una qualsiasi parte del corpo del sumo, diversa dalle piante dei piedi, tocca il suolo al di fuori del cerchio, ha perso.

Il sumo è salito alla ribalta dopo i primi combattimenti storicamente duri nel 642 presso la corte imperiale giapponese, organizzati per distrarre una delegazione coreana. Nei secoli che seguirono, la popolarità del sumo all'interno del dominio imperiale sviluppò il suo significato cerimoniale e religioso (Shint ō Zen ). sumo raggiunse il suo apice durante il periodo Heian. Durante il Medioevo giapponese, il sumo perse la sua importanza a corte (periodo Kamakura) e servì come addestramento militare, specialmente per samurai.

dessin sumo ancien

Più tardi (periodo Muromachi), il sumo non era altro che un popolare intrattenimento di massa. Così nel 1578 fu organizzato un torneo con 1500 sumotori. Fu in questo periodo che venne inventato il dohy ō (arena, dojo con tatami), questo circolo in cui combattono i sumotori. Il dohy ō si svilupperà e raggiungerà la forma e le caratteristiche attuali nel XVIII secolo. Al tempo del periodo Edo, sumo era diventato un fastidio a causa dei selvaggi combattimenti nelle strade, quindi fu temporaneamente vietato.

Nel 1684 fu possibile organizzare il sumo per eventi di beneficenza nelle proprietà dei santuari shintoisti, come avvenne a Kyoto e Osaka. Il primo torneo autorizzato si tenne nel santuario di Tomioka Hachiman in questo periodo. Un'organizzazione ufficiale di sumo, composta da lottatori professionisti, è stata messa a disposizione dell'amministrazione Edo. Molti elementi risalgono a questo periodo, come il dohyō-iri, il sistema heya, il gyōji e il mawashi.


histoire sumo ancien Japon

Il 18° secolo vide la nascita di diversi famosi lottatori come Raiden Tameemon, Onogawa Kisaburō e Tanikaze Kajinosuke, il primo storico yokozuna. La Restaurazione Meiji del 1868 determinò la fine del sistema feudale, e con esso i ricchi daimyō (sponsor). A causa di una nuova fissazione sulla cultura occidentale, sumo era diventato una reliquia imbarazzante e arretrata, e le controversie interne divisero l'associazione centrale.

La popolarità del sumo fu ripristinata quando l'imperatore Meiji ospitò un torneo nel 1884; il suo esempio fece del sumo un simbolo nazionale giapponese e contribuì al sentimento nazionalista dopo i successi militari contro la Corea e la Cina. La Japanese Sumo Association si riunì nel 1926 e aumentò il numero dei tornei annuali da due a quattro, poi a sei nel 1958. La durata dei tornei fu aumentata da dieci a quindici giorni (durata attuale) nel 1949 .

Sumo: abiti e tradizioni giapponesi

combat sumo

Per vivere il Giappone con il sumo, vale la pena esplorare il loro abbigliamento e rituale. Sul ring, i lottatori di sumo indossano Mawashi (costume di sumo). Il Mawashi consiste fondamentalmente in una spessa cintura lunga 30 piedi (o circa 9 metri), che tradizionalmente deve essere legata alla schiena. Durante incontri di sumo, il lottatore si aggrappa al Mawashi dell'altro lottatore e lo usa per aiutare se stesso. Il Mawashi che i lottatori di sumo indossano in allenamento è essenzialmente lo stesso che indossano nei tornei, tranne che per il materiale.

I diversi Mawashi indossati dai lottatori differenziano il loro grado. I lottatori di livello più alto indossano seta Mawashi in diversi colori durante il torneo, mentre i lottatori di livello inferiore sono limitati al cotone nero. L'utilità principale di Mawashi è prevenire imbrogli: in effetti non offre alcuna possibilità di occultamento o presa eccessiva sul suo avversario. I loro capelli sono acconciati in quello che chiamano " topknot" e usano la cera per tenerli insieme.

Eventail Japonais

La cera viene applicata quotidianamente sui capelli dei lottatori di sumo dai loro parrucchieri (Tokoyama). Il topknot è un tipo di acconciatura da samurai a forma di ciambella che un tempo era popolare in Giappone durante il periodo Edo. Il topknot è difficile da ottenere sui capelli di alcuni stranieri perché i loro capelli non sono lisci come quelli di un combattente giapponese. Quando un lottatore si unisce a una scuderia, deve far crescere i capelli per formare un nodo alla testa. Al di fuori dei tornei e degli allenamenti, nella vita quotidiana, i lottatori di sumo devono indossare abiti tradizionali giapponesi.

Devono indossare questi abiti tradizionali giapponesi in ogni momento in pubblico. Ciò che possono indossare in pubblico è determinato anche dal loro grado. I lottatori di rango inferiore dovrebbero indossare sempre uno yukata, anche in inverno, dove i lottatori di rango superiore hanno più scelta su cosa indossare, in particolare il kimono , con kimono giapponesi di lusso.

Geta Femme

All'altezza dei piedi, i combattenti di sumo indossano Geta, scarpe tradizionali giapponesi, in diverse varianti. Tra le tradizioni giapponesi del sumo, sembra importante citare anche il lancio di una manciata di sale nell'arena in segno di purificazione prima di un combattimento.


Sumo nell'attuale Giappone

sumo Japon tournoi

A seguito di tutti gli sviluppi avvenuti nel mondo del sumo, sumotori sono attualmente riconosciuti come atleti di punta. Sono davvero adorati in Giappone e il loro grado è riconosciuto, così come quello di arbitro. Divisi in cinque categorie, i sumotori hanno scale salariali predefinite (in yen).

Il yokozuna con il punteggio più alto guadagna 3.000.000 di yen giapponesi al mese, ovvero circa $ 26.500. La seconda fila, ōzeki: 2.500.000 yen ($ 22.000), i san'yaku, la terza per importanza, guadagnano 1.800.000 yen al mese, ovvero circa $ 16.000. Il quarto rango, il maegashira: 1.400.000 yen (circa $ 12.500) e infine il quinto ed ultimo rango, il jūryō guadagnano 1.100.000 yen giapponesi al mese, ovvero circa $ 9.500.

Combat sumotori Japon

i lottatori al di sotto del livello di seconda divisione, che sono considerati tirocinanti, ricevono solo un'indennità piuttosto piccola invece di uno stipendio. Queste cifre ovviamente non tengono conto di eventuali donazioni da parte degli sponsor, molto presenti nel mondo del sumo giapponese. Oggi considerata veramente un'arte marziale (gendai budō, come il karate, il pugilato, l'aikido, il judo o altre arti marziali giapponesi e asiatiche), il sumo non viene praticato in ambito professionale come in Giappone.

La Japanese Sumo Association regola molto rigorosamente la vita dei lottatori. In particolare, devono abitare nelle stalle, nei luoghi di formazione comunale ( heya) e rispettare i riti di abbigliamento e cibo che sono loro dettati, nonché alla formazione. L'imponente corporatura dei sumotori gli conferisce un peso medio di 145 chili. Al giorno d'oggi, i principali tornei di sumo (hon-basho) si tengono sei volte l'anno e vengono selezionati anche gli arbitri. Le gare durano due settimane e si svolgono nei mesi dispari, accompagnate da cerimonie.

Ring dohyo japon sumo tournoi

Queste competizioni si svolgono in quattro città del paese, ovvero Tokyo (Kokugikan Sumo Hall), Osaka (Furitsu Taiikukaikan), Nagoya (Aichi ken Taiikukan) e Fukuoka (Kokusai Center). Se vuoi vivere la cultura giapponese e i suoi rituali in un viaggio in Giappone e partecipare a un Gran Torneo con partite di sumo, i biglietti sono solitamente esauriti solo in Giappone, ma puoi trovare siti internazionali che vendono biglietti. Il popolo giapponese riconosce come Gran Campione famosi sumotori atleti come Hakuh ō Shō, Asashōry ū Akinori o anche Chiyonofuji Mitsugu.



Lo sport giapponese include diverse arti marziali ma la cultura giapponese attribuisce grande importanza al sumo tradizionale. Fa parte dell'immagine del Giappone e la rappresentazione del lottatore di sumo e dei suoi costumi è conosciuta in tutto il mondo. Il peso di questo sport nazionale giapponese è però pesante per i sumotori, che hanno solo circa 60 anni di aspettativa di vita a causa dei problemi di salute causati dal sovrappeso.





Vedi articolo completo

Top 20 des Activites a Faire au Japon en Famille
Top 20 des activités à faire au Japon en famille

gennaio 18, 2022 11 minuti di lettura

Si vous prévoyez de partir au Japon en famille, jetez un œil à ces 20 activités. Vous allez ainsi passer un séjour japonais familial et inoubliable.
Squid Game 7 Animes Jeux et Films Japonais de Meme Genre
Squid Game : 7 animés, jeux et films japonais de même genre

gennaio 14, 2022 6 minuti di lettura

Si vous avez aimé la série Squid Game, découvrez sans plus attendre d'autres animés, jeux vidéos, séries et films japonais sur le thème des jeux de mort.
Petit Guide de Survie Pour Les Monstres Japonais de L Hiver
Petit guide de survie pour les monstres japonais de l'hiver

gennaio 06, 2022 5 minuti di lettura

Si vous désirez voyager au Japon pendant l'hiver, ou simplement vous renseigner sur la culture nippone, découvrez les monstres japonais liés à l'hiver.