Drop SS21 Universe : -50% di sconto fino ad esaurimento scorte!

0

Il tuo cestino è vuoto

Tete de Mort au Japon
maggio 15, 2020

Teschi in Giappone

8 minuti di lettura

In Giappone come ovunque nel mondo, teschi sono un'immagine forte. Possono significare molte cose, ma nel cultura giapponese , il cranio ha una lunga storia. Dalle antiche guerre condotte dai samurai all'arte moderna, hanno incarnato molti simboli e continuano ad essere ampiamente visualizzati oggi, dalle mode dell'abbigliamento ai tatuaggi.


Scopriamo insieme la loro storia e il loro universo con questo articolo su teschi in Giappone , scritto in collaborazione con Fazione Teschio , una negozio di teschi .


Morte in Giappone

Crâne mort Japon livre

Il cranio , rappresentazione del teschio umano, incarna senza dubbio l'immagine della morte. Nella terra del sol levante, il legame con questa idea di morte è piuttosto singolare. Si è evoluto nel corso dei secoli, ma ha mantenuto due costanti: la morte non è mai stata sacra e il suicidio è sempre stato socialmente apprezzato. Questo teschio, parte del scheletro umano , è presente in opere d'arte in tutto il mondo. Chiamato Vanity in Occidente, il teschio più famoso è senza dubbio quello del giorno dei morti nella cultura messicana (“dia de los muertos”), con i suoi teschi colorati, fiori colorati che emergono dalle orbite. Ma queste illustrazioni dipendono dal rapporto con la morte della cultura che le ha create, quindi che dire? Giappone ?


Un rapporto molto particolare con la morte giapponese

In Giappone è in atto una rivoluzione silenziosa negli atteggiamenti e nelle pratiche riguardo alla morte e alla sepoltura: cambiamenti clamorosi che mettono in luce non solo il modo in cui giapponese oggi percepisci il morto , ma anche la vita e le relazioni che la sottendono. Negli ultimi anni, i giapponesi hanno adottato un approccio molto più diversificato alla sepoltura dei loro morti, che è di grande preoccupazione per coloro che sfruttano le disposizioni tradizionali, vale a dire il templi buddisti e pompe funebri.

Enterrement bouddhiste temple rites mortuaires japonais

Ma per capire cosa sta succedendo oggi, diamo uno sguardo veloce al passato. Ogni cultura ha il suo modo di trattare i morti, attingendo a rituali e credenze che possono risalire a migliaia di anni. Il cultura giapponese non fa eccezione alla regola. Fu durante il periodo Edo (1603-1867) che il usanze funebri la gente comune ha assunto una forma che riconosciamo oggi. In precedenza, la disposizione dei cadaveri era generalmente lasciata interamente alla famiglia.

In alcuni distretti, soprattutto nel Giappone occidentale , i corpi furono sepolti in fosse poco profonde, che furono ripetutamente usate come fosse comuni, o semplicemente scaricati da un fiume. C'è anche una parola per queste "tombe", sutebaka , che deriva da due parole: suteru, che significa "arrendersi o gettare via", e haka, che significa "cadere".

crâne fleur de lys coutume funéraire Japon

Una cosa è importante da significare: il condanna a morte vale ancora per il Giappone. Sebbene in pratica non sia quasi più praticato (e solo per impiccagione, non più per veleno), dice ancora molto sullo stato d'animo dei giapponesi di fronte al valore della vita : deve essere guadagnato con un buon comportamento.


La gran parte del suicidio in Giappone

C'è una significativa tolleranza culturale per il suicidio , che è stata "elevata a esperienza estetica" attraverso esperienze culturali e sociali comuni a molti giapponesi. Questa tolleranza culturale può derivare dalla funzione storica del suicidio nell'esercito. Nel Giappone feudale , il suicidio ufficiale onorevole (seppuku) tra i samurai (guerrieri giapponesi) era visto come una risposta giustificata all'inevitabile fallimento o sconfitta in combattimento. Tradizionalmente, il seppuku consisteva nell'aprirti lo stomaco con una spada. Lo scopo era quello di liberare lo spirito del samurai sul nemico ed evitare così un'esecuzione disonorevole e una probabile tortura da parte di un nemico.

Mort Seppuku Hara kiri suicide samouraï japonais

Oggi si chiamano anche suicidi onorari Hara-kiri , letteralmente "affettare la pancia". Inoltre, per i giapponesi, l'accettazione e il conformismo prevalgono sull'individualità, il valore di una persona è associato al modo in cui viene percepito dagli altri, l'immagine di sé è quindi fragile: la probabilità di suicidio è aumentato. sebbene il cultura giapponese storicamente consentito visioni più tolleranti sulla moralità e l'accettabilità sociale del suicidio, la rapida crescita del tasso di suicidio dagli anni '90 ha accresciuto la preoccupazione dell'opinione pubblica.

Un fenomeno particolarmente preoccupante è quello di shinjū (patti suicidi) che si formano tra gli individui. Se il concetto di suicidio collettivo è presente anche nel cultura giapponese , il tradizionale shinjū differisce dal moderno suicidio collettivo in quanto avviene tra amanti o membri della famiglia piuttosto che tra estranei. Un'altra differenza è che non era richiesto il mutuo consenso di coloro che muoiono per shinjū storici. In altre parole, alcune forme di shinjū potrebbero essere considerate "omicidio-suicidio" nella culture occidentali piuttosto che suicidi.

Têtes de mort crânes japonais

Quelli shinjū le persone moderne non hanno ricevuto lo stesso livello di tolleranza del suicidio d'onore (seppuku o hara-kiri) da media giapponesi . Il suicidio di massa su Internet è stato generalmente descritto come un atto sconsiderato e impulsivo dai media, in quanto non sembra esserci alcuna ragione convincente per le persone di stringere tali patti. D'altra parte, seppuku svolge una funzione specifica: preservare la onore giapponese piuttosto che morire per mano di un nemico.

Nel complesso, la preoccupazione del pubblico moderno per l'aumento del tasso di suicidio in giappone tendeva a concentrarsi sul suicidio come problema sociale piuttosto che come problema di salute pubblica. La distinzione qui è che la cultura giapponese enfatizza il disadattamento alla società, che si pensa abbia un ruolo più significativo nella decisione di un individuo di suicidarsi rispetto alla psicopatologia. Inoltre, in Giappone esiste ancora lo stigma che circonda l'assistenza sanitaria mentale. Il stimata la morte sembra avere un posto migliore.



L'espressione dei teschi giapponesi

Tête de mort kamikaze drapeau Japon

La storia del rapporto con la morte in Giappone è molto particolare e questo concetto è profondamente radicato in cultura giapponese . I teschi, illustrazioni flagranti di questo fenomeno, si presentano in molte forme, sia nel moda giapponese (su abbigliamento e accessori), in oggetti decorativi o anche nei tatuaggi giapponesi. Mentre l'Occidente si accontenta spesso di mostrare teschi per Halloween, scopriamo che non è così in Giappone.

Il teschio negli articoli di moda giapponesi

Perché il teschio è così importante nella moda? Il teschio è probabilmente uno dei primi disegni utilizzati per la personalizzazione degli abiti. Si scopre che le vestigia dei primi uomini mostrano che conservavano i teschi del defunto, il " teste di morti ”A rigor di termini (parti di scheletro), in particolare per fare gioielleria . Nessuno saprà dirvi davvero da dove provenga questo fascino per questo simbolismo della morte, ma una cosa è certa, è un simbolo universale ancestrale. Negli articoli di moda troviamo il teschio, il ossa del cranio , rappresentato in molti modi.

Democratizzato dal Moda gotica giapponese , questo simbolo ora assume molte forme, sia in uno stile oscuro, in uno stile geometrico (immagine vettoriale), sia che sia illustrato in un colorato (messicano), cartone animato o al contrario in un modo molto trash. In Giappone in particolare è molto presente nell'universo manga e nella cultura geek, emblema del paese del sol levante. Gli articoli di moda giapponese sono quindi molto segnati da questa cultura, troviamo tra gli altri accessori come mascherine antinquinamento ornato di teschi, ma anche maschere giapponesi affollato di simboli manga riferiti al teschio.

Gothique japonais geisha tête de mort

Tuttavia, l'oggetto di moda più frequente rimane il t-shirt con teschio . Esistono centinaia di varianti, ognuna più creativa ed espressiva dell'altra. La sua importanza in Giappone è tale che è incisa su capi di moda tradizionali rivisitati, come il cardigan kimono , molto popolare. Si trova anche su felpa giapponese (spesso in nero, o in bianco e nero), senza tempo.


Anche il teschio risale alle sue origini, ovvero la manifattura di gioielli, nelle collezioni di ispirazione gotica, abbiamo ancora il punk: il anello teschio rimane un punto fermo dello stile (spesso acciaio inossidabile) indipendentemente dalla parte del mondo in cui ti trovi, incluso il Giappone . Certo, la presenza del teschio nella moda, soprattutto in Giappone, va oltre i capi basic, si ritrova sui gemelli ma anche nel mondo della fibbia della cintura, del cappello, del cerchietto, del ciondolo, del foulard, del bracciale in pelle , il berretto, la bandana, il cerchietto: capirete, di tutti i Accessori alla moda che può distinguere l'individuo.

Bague Demon Japonais

Possiamo vedere in questa espressione giapponese del cranio un'evidente differenza dalle nostre usanze occidentali. Quando in occidente il cranio nudo è prerogativa di chi vuole essere guerriero, di motociclisti (in moto, motociclisti), spesso associato al tribale o a qualcosa di spaventoso e morboso, il Giappone mantiene un rapporto molto più sano e reale con questo simbolo e non perde il suo significato primario.

Decorazione teschio in Giappone

Il Giappone è un paese con una ricca immaginazione e stili di abbigliamento vari, spesso ispirati da cosplay , soprattutto tra i giovani segnati dalla cultura geek. Il teschio ha quindi il suo posto in questo universo e va oltre i semplici limiti dell'abbigliamento. La decorazione adotta anche il teschio. Il rapporto unico che i giapponesi intrattengono con la morte ne fa un motivo privilegiato negli oggetti decorativi. Che il cranio rappresentato in modo sobrio o al contrario provocatorio, non si può fare a meno di immaginare che sia parte integrante di un corpo, una volta vivo. Nell'inconscio collettivo giapponese, questa rappresentazione fa appello anche agli spiriti delle persone scomparse, molto presenti soprattutto nell'ambito della famiglia, concetto molto importante nella cultura e nella azienda giapponese .

Décoration japonaise tête de mort guitare

È così che troviamo nelle case oggetti decorativi che fanno appello a questi sentimenti, come bigiotteria, o dipinti di teschi , altrettanto variegato. Anche se la decorazione di Interni giapponesi rimane nel complesso molto semplice e molto sobrio, queste tendenze tendono ad essere democratizzate nelle generazioni attuali. Troviamo sempre più figurine, piatti, incisioni, adesivi (sticker) e posacenere per decorazioni di teschi ma anche origami e arte decorativa più ancorata (statuette, totem), per la decorazione di interni, soprattutto murali. Da questi articoli ne seguono anche altri per decorare gli interni con l'immagine del tosaerba , simbolo vicino al teschio.


Giappone e tatuaggi teschio

Se la bandiera pirata per alcuni rimane l'immagine che viene in mente quando si parla di un teschio, non è così per tutti. Farlo tatuare, anche in maniera fluorescente o multicolore, resta un gesto da non prendere alla leggera. Nella cultura giapponese, il tatuaggio ( irezumi ) ti è sempre stato molto presente, il suo posto è indiscutibile. A lungo associato alla criminalità organizzata giapponese (yakuza), il tatuaggio del giappone rimane una vera istituzione e le opere prodotte dai tatuatori giapponesi non hanno eguali.

Tatouage nippon tête de mort

Il modelli di teschio simboleggiano la morte e il pericolo nella maggior parte delle culture, ma nei tatuaggi giapponesi simboleggiano l'apprezzamento della vita e del ciclo o il concetto di yin e yang . Un tatuaggio teschio ricorderà sempre a chi lo indossa e a chi guarda il valore della vita, il desiderio di una vita piena e l'accettazione dell'inevitabilità della morte. I teschi possono anche rappresentare i propri cari defunti. Ecco come cranio si presenta in diverse forme nei tatuaggi giapponesi.

Il draghi giapponesi in particolare, il simbolo più rappresentato nel tatuaggio giapponese, assume spesso aspetti terrificanti sotto la mano del tatuatore, con un volto che ricorda il teschio. Ci sono anche dei simboli nel tatuaggio giapponese che si avvicinano a questa idea di teschio, possiamo citarne diversi come esempio. Quindi, mentre Fujin è il dio del vento, Raijin - suo fratello rivale - è la divinità shintoista del fulmine e del tuono. È spesso raffigurato mentre batte sui tamburi per ruggire nel cielo mentre i fulmini volano dalle sue estremità. Secondo la leggenda, i due fratelli sono di natura combattiva e il tempo tempestoso è il risultato dei loro interminabili litigi.

Tatouage symbole japonais irezumi

Troviamo anche il tatuaggio Karajishi oppure pippo di cane . Spesso indicato come il "re delle bestie", il Karajishi o "leone guardiano" è un'altra immagine popolare del folklore tradizionale giapponese . Le statue di queste creature mitologiche simili a leoni sono state tradizionalmente collocate all'ingresso di palazzi e templi per allontanare gli spiriti maligni, rendendoli noti simboli di coraggio e tutela. Spesso assume forme di grande impatto, che ricordano un fantasma. Le sue arie di creatura posseduta da una forza superiore e il suo potere sugli spiriti ricordano l'importanza della morte e degli spiriti dei defunti nella cultura giapponese, e quindi dei teschi che incarnano queste entità. il tatuaggio teschio è quindi molto presente, che dipenda o meno dal movimento del tatuaggio old school: la forma della testa umana rimane una costante.



Il cranio è senza dubbio molto presente in Giappone. Il teschio giapponese viene in molte forme per incarnare gli spiriti del defunto o per ricordare alle persone l'importanza della vita. In questo paese dove la morte è spesso glorificata, soprattutto attraverso il suicidio rituale, il teschio svolge un ruolo cruciale di mediazione tra il mondo reale e l'aldilà dell'immaginario giapponese. A riprova dell'importanza di teschio in giappone , l'esistenza del Museo del Teschio ad Amagazaki.



Vedi articolo completo

Top 20 des Activites a Faire au Japon en Famille
Top 20 des activités à faire au Japon en famille

gennaio 18, 2022 11 minuti di lettura

Si vous prévoyez de partir au Japon en famille, jetez un œil à ces 20 activités. Vous allez ainsi passer un séjour japonais familial et inoubliable.
Squid Game 7 Animes Jeux et Films Japonais de Meme Genre
Squid Game : 7 animés, jeux et films japonais de même genre

gennaio 14, 2022 6 minuti di lettura

Si vous avez aimé la série Squid Game, découvrez sans plus attendre d'autres animés, jeux vidéos, séries et films japonais sur le thème des jeux de mort.
Petit Guide de Survie Pour Les Monstres Japonais de L Hiver
Petit guide de survie pour les monstres japonais de l'hiver

gennaio 06, 2022 5 minuti di lettura

Si vous désirez voyager au Japon pendant l'hiver, ou simplement vous renseigner sur la culture nippone, découvrez les monstres japonais liés à l'hiver.