Drop SS21 Universe : -50% di sconto fino ad esaurimento scorte!

0

Il tuo cestino è vuoto

Vetement Traditionnel Japonais Essentiels et Origines
aprile 16, 2020

Abbigliamento tradizionale giapponese: 5 elementi essenziali e le loro origini

5 minuti di lettura

Il tradizionale universo dell'abbigliamento giapponese è ricco di capi che sono diventati riferimenti mondiali. Nella terra del sol levante e in tutto il mondo, sono state deviate e rivisitate nel corso di epoche e mode successive. I abiti tradizionali giapponesi si sono evoluti per essere sempre attuali pur non perdendo la loro funzione primaria.

Questo articolo offre una panoramica dell'abbigliamento tradizionale giapponese : 5 elementi essenziali e le loro origini.

Obi Femme

Il Kimono: il must-have giapponese

kimono japonais

L'etimologia della parola “kimono” significa letteralmente “qualcosa che indossi”. Si tratta di un indumento tradizionale giapponese che oggigiorno fa riferimento ad un indumento a forma di T, inizialmente per uomo (ad esempio il samurai), poi declinato per donna. Inizialmente, il termine " kimono" si riferiva a tutti i vestiti, prima che la moda occidentale arrivasse in Giappone. La creazione di questo costume tradizionale nella terra del sol levante è il risultato di influenze da abbigliamento cinese.

Avendo avuto la Cina una grande influenza sulle tradizioni giapponesi, il kimono è uno degli elementi ereditati dalla Cina, poi sviluppati dal Giappone. Fu durante l'VIII secolo che il kimono si sviluppò maggiormente, con l'arrivo della moda per la scollatura femminile. In questo momento, "kosode" è un capo con maniche strette, mentre "osode" ha maniche lunghe. Realizzato principalmente in seta, questo capo giapponese è disponibile in versioni pensate per occasioni speciali (cerimonie, matrimoni) o in abiti più semplici per la vita di tutti i giorni. La sua schiena è spesso ricamata, elevandola tra le arti decorative. Fu nel XIII secolo che apparve il termine "kimono" che divenne sinonimo di "kosode".

kosode kimono japonais ancien

I kimono decorati hanno diverse varianti a seconda dei loro componenti (katabira, hitoe, uchikake, furisode...) e sono sopravvissuti ai secoli fino ad oggi. Sebbene dall'inizio del XX secolo il kimono non sia più stato indossato dai cittadini giapponesi come indumento quotidiano a causa dell'adozione della moda occidentale, rimane profondamente radicato nella cultura giapponese. Ha anche importanti influenze sulla moda in generale , in collezioni contemporanee e varie (sexy, per ragazze, in tailleur, in giacche o per cosplay). Oggi deviato in collezioni streetwear, il kimono è diventato un vero emblema giapponese.



L'Obi: l'accessorio giapponese per eccellenza

ceinture obi femme traditionnel

L'Obi, cintura tradizionale giapponese, apparve nel V secolo. Progettato inizialmente in canapa, questo accessorio si evolverà in seguito in un semplice nastro di larghezza variabile. Fu nel XVI secolo che l'Obi assunse la sua forma più nota, con una larghezza di circa 15 cm. Può così diventare un supporto per ricevere motivi e ornamenti e diventare così un vero e proprio modo di espressione e rappresentazione sociale. La tessitura e la tintura di Obi saranno perfezionate nel XVIII secolo quando i modelli rappresentati sono sempre più audaci e stravaganti.

Al di là dei suoi modelli e colori, ciò che rende l'arte dell'Obi risiede nel modo in cui è legato. Esistono diversi tipi di nodi da Obi, come il nodo piatto, otaiko, chidori, il bunko, il kai no kushi o il tateya. L'Obi era inizialmente legato sul lato o sul retro. Fu durante l'era Meiji che il nodo nella parte posteriore divenne la norma, a volte sfoggiando grandi nodi imponenti, coprendo la schiena e richiedendo una grande esperienza.

Pyjama Kimono Homme

Utilizzato per allacciare il kimono , l'Obi funge da sfarzo, diventando più o meno appariscente a seconda del periodo. Viene utilizzato anche nelle arti marziali (judo, karate, aikido, kung fu…), ancora oggi. Questa cintura ha un ruolo pratico e ornamentale, ma a volte anche un significato, come modelli rappresentativi di stato sociale o colori che indicano il livello nelle arti marziali.


The Geta: giapponesi in punta di piedi

Geta hautes femme japon

Le geta sono scarpe tradizionali giapponesi. Sebbene la loro nascita non sia chiaramente datata, sono tra gli elementi più antichi dell'abbigliamento giapponese. Solitamente realizzati in legno e canapa, questi sandali giapponesi hanno il più delle volte due “ha”, ovvero due pezzi piatti di legno, posti perpendicolarmente sotto la suola della scarpa per valorizzarla. A volte hanno solo un "ha" (tengu geta), tre (mitsu-achi o oiran geta), o addirittura nessuno.

Le Geta sono sempre state disponibili in diversi modelli, come per le Geisha per le quali sono generalmente realizzate in lacca, legno di salice e seta o per gli studenti per i quali gli “Ha” possono essere cambiato in caso di usura. Solitamente indossato a piedi nudi, il Geta giapponese può essere indossato anche con calzini progettati con un taglio centrale per consentire il passaggio del perizoma. Inizialmente, i Geta non sono stati progettati per il loro carattere estetico, in realtà generano un ottimo supporto per la schiena e creano una postura benefica per il corpo, che è la loro funzione primaria.

Geta japon traditionnel

Data la tradizione giapponese di togliersi le scarpe all'interno, sono anche molto facili da togliere e indossare. Adattati agli stili e ai tempi, ci sono Geta fatti per la pioggia, la neve o anche appositamente progettati per l'estate. Ci sono anche geta molto alti (ashida geta, otobo) nella cultura giapponese, inizialmente progettati per proteggere la parte inferiore del kimono non lasciandolo trascinare sul pavimento. Sono ancora molto indossati oggi, anche con abiti di ispirazione occidentale come pantaloni, un vestito o una gonna.



Lo Yukata: un must giapponese

yukata femme traditionnel

Tra i costumi tradizionali giapponesi, troviamo lo Yukata. Può assomigliare al kimono giapponese, è più sul mondo del bagno, che in termini occidentali può assomigliare a un accappatoio. Lo yukatabira, antenato dello yukata giapponese, era un indumento di lino, che veniva indossato dopo il bagno. Successivamente lo yukatabira si democratizzò in yukata, principalmente fatto di cotone. Questo indumento interno è un abito tradizionale giapponese, ancora in uso oggi. C'è anche tra le usanze giapponesi una tradizione nelle regioni termali che consiste nell'andare in giro per i bagni indossando il proprio yukata.

Diventa quindi abbigliamento, possibilmente colorato, indossato come una tunica o una camicetta, più o meno ampio. Creato sia per uomo che per donna, è uno dei capi giapponesi più popolari, ancora oggi. L'arte giapponese si esprime anche negli yukata che esistono con maniche corte o lunghe e in diversi tipi di tessuto (mussola, pizzo, raso...). Lo yukata è anche indossato con una cintura Obi intorno alla vita e sebbene ricordi i kimono nel suo uso attuale, rimane un indumento interno tradizionale.


Il Jinbei: notte giapponese

Jinbei homme pyjama nippon

Il Jinbei, o anche jinbē o hippari è un abito tradizionale giapponese che viene generalmente indossato di notte (come il pigiama), o più in generale come al chiuso abbigliamento, che indossiamo per stare a casa. In origine è indossato principalmente dagli uomini, ma anche da neonati e bambini, soprattutto in estate, per via del suo tessuto leggero. Le donne lo indossano più tardi nella storia, e alla fine il suo uso è democratizzato tra l'attuale gentil sesso.

In generale, il jinbei è composto da pantaloni lunghi o corti e da una giacca. Composto principalmente da canapa o cotone, è spesso di colore blu, verde o indaco a tinta unita. Più tardi nella storia giapponese sono arrivati ​​modelli intricati e colori più audaci. I jinbei per le donne contengono principalmente più modelli e colori, persino ricami. Indossare il jinbei è una delle usanze del Giappone e può anche capitare di vedere uomini vestiti con i loro jinbei compiere atti della vita quotidiana, vicino alle loro case, con questo outfit.

>> MONTAGGIO DEL PRODOTTO <<

Tuttavia, non è richiesto in occasioni più distinte. Il Giappone rimane un paese molto attento al rispetto e all'immagine, il che fa di jinbei un capo il cui uso è piuttosto strettamente limitato al dominio privato. Sebbene la moda occidentale abbia detronizzato molti abiti tradizionali giapponesi, jinbei rimane molto presente nelle notti giapponesi. Ha senza dubbio il suo posto nei costumi della tradizione giapponese.



Questi cinque elementi essenziali del abbigliamento tradizionale giapponese hanno ancora il loro posto nell'attuale moda giapponese e si sono anche fatti un posto nella moda globale . Sono stati una parte importante della cultura e della società giapponese sin dal suo inizio e svolgono ancora un ruolo nell'odierna società giapponese.



Vedi articolo completo

Top 20 des Activites a Faire au Japon en Famille
Top 20 des activités à faire au Japon en famille

gennaio 18, 2022 11 minuti di lettura

Si vous prévoyez de partir au Japon en famille, jetez un œil à ces 20 activités. Vous allez ainsi passer un séjour japonais familial et inoubliable.
Squid Game 7 Animes Jeux et Films Japonais de Meme Genre
Squid Game : 7 animés, jeux et films japonais de même genre

gennaio 14, 2022 6 minuti di lettura

Si vous avez aimé la série Squid Game, découvrez sans plus attendre d'autres animés, jeux vidéos, séries et films japonais sur le thème des jeux de mort.
Petit Guide de Survie Pour Les Monstres Japonais de L Hiver
Petit guide de survie pour les monstres japonais de l'hiver

gennaio 06, 2022 5 minuti di lettura

Si vous désirez voyager au Japon pendant l'hiver, ou simplement vous renseigner sur la culture nippone, découvrez les monstres japonais liés à l'hiver.